Shootsac: l’ alternativa allo zaino!

[ad#banner-x-post]
Tempo fa mi sono comprato uno zaino fotografico (in verità me lo hanno regalato :mrgreen:), un Lowepro Mini Trekker AW, veramente uno spettacolo! Ci sta di tutto, compreso il cavalletto, ed è impermeabile grazie alla “cuffia” incorporata. Mi è successo però molte volte di voler fare una passeggiata con Nikon a tracolla e max 1/2 obiettivi… ebbene girare per Roma, ad esempio, con lo zaino è veramente deleterio….  togli lo zaino, apri, prendi obiettivo e cambialo, rimetti lo zaino (nel frattempo viene notte!), per non parlare dell’ ingombro!

Qualche giorno fa “sfogliando” il sito di Jessica Claire (a proposito consigliatissimo!), ho scoperto la Shootsac, una borsa  in neoprene suddivisa in tre scomparti, comoda, pratica e carina e personalizzabile grazie alle numerose “covers” disponibili!  Guardatela in azione nel video qui in basso!


Katie – Shootsac Promo – HD from Matt E on Vimeo
 
Costa 169,00$  (ma noi di €urolandia la paghiamo circa €126,00) e la potete acquistare su Pictureline.com   (Chissà se Jessica me ne manda una omaggio dopo questo spot promozionale! 😉 ).

Anche Lowepro propone qualcosa di simile: il Terraclime (costruito con il 95% di  materiali riciclabili), ma A ME MI piace di più la shootsac! :mrgreen:

[ad#square]

Calcolare la distanza iperfocale

Vi è mai capitato di voler fotografare bel panorama con un oggetto in primo piano che dia una bella profondità all’ immagine, senza però sapere quale sia la giusta distanza di messa a fuoco per avere tutto nitido fino a quelle belle montagne laggiù in fondo? (A me si!). In questi casi è la distanza iperfocale che viene in nostro aiuto! Innanzi tutto bisogna prima dare la definizione di “distanza iperfocale”, ovvero Quella distanza alla quale bisogna mettere a fuoco per avere una PDC (“profondità di campo” ndr), che va dalla metà della distanza iperfocale stessa all’ infinito”… semplice?  Neanche un pò! :mrgreen: come faccio a calcolarla?  Ora, lungi da me la voglia di tediarvi con calcoli e formule matematiche (che poi fa anche caldo e pensare fa sudare!  🙂 ). Sul solito forum “guru” Nital ho trovato una bella discussione che ne parla approfonditamente e ho preparato una tabella con le focali più usate e diversi valori  f. di diaframma. Fatene buon uso!


Read this document on Scribd: iperfocale