Parlavamo giusto l’ altra sera del WiMax con Paolo e il Pigher

In questi giorni verranno assegnate le frequenze per la tecnologia che “Elimina l’ultimo miglio e il pedaggio di Telecom Italia” come dice Beppe. Online c’è una petizione che chiede che almeno 1/3 delle frequenze venga riservata ai cittadini per associazioni senza fini di lucro, come i comuni e gli enti locali, e senza alcuna tassazione diretta o indiretta. Firmate quindi la petizione per fare in modo che questa straordinaria tecnologia non vada nelle mani delle società telefoniche… Il diritto alla conoscenza deve essere gratuito per tutti!!

Via Beppegrillo

tags technorati :

4 thoughts on “WiMax firmate la petizione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *